Gruppi


Credo nelle risorse e nelle competenze personali, e altrettanto nella forza del gruppo e nella collaborazione. Spesso chi sente di avere un problema avverte un senso di solitudine ed è proprio questo il momento giusto per condividere. Il confronto è l’arma più potente che abbiamo, soprattutto per comprendere che problematiche simili alle nostre sono condivise e condivisibili da molti!
L’esperienza di gruppo, assieme ad un professionista, è la soluzione ottimale: rispetto e nessun (pre)giudizio. Ciascuno di noi sarà supportato e al contempo diventerà sostegno per gli altri!

Cosa sono i gruppi socio-educativi? Laboratori tra ‘pari’.

I gruppi accolgono dalle 6 alle 14 persone, accomunate da obiettivi comuni e concretamente realizzabili. Ciascun gruppo collabora nel:

  • definire le regole e nel decidere i nuovi ingressi nel gruppo stesso;
  • conoscersi, confrontarsi e individuare le migliori modalità per il bene di questa ‘grande famiglia’;
  • concordare scopi e tematiche da trattare.

Gli incontri si svolgono in maniera periodica e in cerchio, per favorire e garantire il dialogo e la parità tra i partecipanti. È prevista anche la partecipazione di un facilitatore, ovvero di un professionista che aiuta nella comunicazione e nel preservare l’armonia del gruppo.

Per chi?

I gruppi sono rivolti a:

  • genitori
  • genitori separati
  • coppie
  • adolescenti
  • famiglie

Il gruppo diventa lo spazio entro cui un genitore può esprimersi, liberandosi da giudizi esterni e anzi riscoprire le proprie competenze, quelle che possono rendere tutti noi dei bravi genitori. Per i più giovani sono previste anche modalità creative, di espressione attraverso la musica, il disegno, simboli etc.