Ammortizzatori sociali pt 2


Torna il  v.log di Assistente sociale privato, continua la riflessione relativa all’erogazione degli ammortizzatori sociali per le famiglie al tempo del Covid-19, con Francesca Codazzi ed Erika Del Pomo.

Nella prima parte abbiamo visto che tipo di aiuti vengono erogati e con che modalità:

quali difficoltà e riflessioni fanno sorgere?

La mancanza di un sistema di riposta al bisogno adeguato crea malcontento nell’utenza che non si sente rappresentata e supportata in questo grave momento; l’eccessive richieste tendono a rendere non agibile il sito INPS creando ansia nei confronti di chi deve chiedere i vari aiuti.

Non tutta la popolazione dispone dei device e delle conoscenze utili a fare richiesta online, e ovviamente, le linee dei call center risultano per la maggior parte del tempo occupate

Anche i comuni si trovano sotto scacco, l’eccessiva richiesta dei buoni spesa, e la scarsità delle risorse no permetterà di sostenere a lungo le famiglie.

Sottolineamo poi, che. molte famiglie si trovano a dover conciliare smartworking, di uno o di entrambi i genitori, con la gestione della scuola e dei figli;

anche l‘home school  ha un costo importante e non tutti possono permettersi questa spesa.

Cosa si evince da tutto ciò?

Da tutto ciò si evince ‘importanza del terzo settore, soprattutto  per quanto riguarda i beni di prima necessità e la scuola.

Una volta che tutta questa emergenza sarà  conclusa bisognerà prendere consapevolezza di alcune lacune nel nostro sistema, come ad esempio uno scarso utilizzo dello smart working nei servizi sociali, dettato molto spesso da una chiusura a nuovi sistemi operativi da parte di alcuni professionsiti.

Ma non solo! la scarsità delle risorse impiegate nel sociale, si fa ad oggi, più importante che mai.

In futuro, bisognerà lavorare , su un’equità maggiore di accesso ai servizi ( mettere tutti nelle stesse condizioni di poter accedere alle prestazioni). rafforzando le potenzialità della stessa comunità.

 

Cosa ne pensi?

Ti ricordiamo che puoi scrivere a formazione@assistentesocialeoprivato.it se vuoi condividere esperienze riguardanti questa emergenza,

GUARDA TUTTI I VIDEO SU YOU TUBE

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *