Assistenti sociali e libera professione


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Mi capita spesso che mi chiedano come ho fatto a iniziare la libera professione. Ricevo mail e messaggi con richieste di informazioni, aiuto.

Non mi è possibile rispomdere a tutti in maniera esaustiva, così ho deciso di pubblicare video e registrazioni di seminari informativi fatti online proprio sul tema della libera professione.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE O AL SITO PER AVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Si, perchè fare l’assistente sociale libero professionista è possibile. Non solo è possibile. Si può esserne soddisfatti, ci si può vivere bene. certo, il percorso non è esente da fatiche, sacrifici, ostacoli. Serve tanta motivazione per non farsi ‘passare la voglia’ ancora pirma id iniziare!

Lo so bene io che ho iniziato tentennando 4 anni fa. Prima proponendomi come Family Coach perchè pensavo nessuno avrebbe comprato un’assistente sociale. Chi pagherebbe un’assistente sociale quando la può trovare gratuitamente? Poi, un bravissimo consulente mi ha aiutato a vedere l’amore per la mia professione e così ho iniziato a proporre con un brand che avevo chiamato CFO – centro per le Famiglie e le Organizzazioni – servizi per le famiglie compreso il coaching. Poi ancora ho optato per creare qualcosa inesistente fino a quel momento: AssistenteSocialePrivato. Nessuno usava questo termine nel privato. I pochi presenti nel mercato si facevano chiamare consulenti famigliari. Io non volevo nascondermi e così è iniziata la mia avventura che ora, dopo 4 anni, posso dire è di grande soddisfazione, tante ansie, molti sacrifici!

GUARDA TUTTI I NOSTRI CORSI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *