Riflessioni sul nuovo Codice Deontologico


Torna il vlog di Assistente sociale privato, oggi con un video riguardante il nuovo Codice deontologico

con  Sara Visentin ed Elena Giudice.

Finalmente un codice deontologico che prende contatto con la realtà dei fatti, del lavoro, un codice che dice che possiamo operare nel pubblico e nel privato e che mette limiti al lavoro gratuito.

Un codice deontologico nuovo, certo non perfetto, ma che apre nuove prospettive, un codice condiviso, che ha visto una consultazione aperta per la sua redazione.

L’attenzione alla libera professione è molto importante, fino a questo momento non mi sentivo rappresentata!

Anzi! Molti colleghi mi chiedevano se davvero un assistente sociale potesse lavorare in liberta professione, questo perché fino a questo momento non se ne parlava molto.

Una professione come la nostra ha bisogno di apertura verso il futuro.

Cosa ne pensi?

Riflettiamo insieme.

 

 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *